Pensieri di Arnaldo Canepa

Ormai avanzato negli anni, guardando indietro, io vedo che di quanto ho fatto, niente mi rimane se non quel troppo poco fatto per il Signore: e vorrei aver fatto e fare di più, qualunque sia la fatica, anzi, soprattutto quando costa molta fatica e molta pena giacchè infine il compenso, anche di questo mondo, supera mille volta il, poco che si è fatto (…) Tanto più deve essere ardente questo desiderio di donarsi, oggi, in cui guardandoci intorno si vedono tante anime che non conoscono Gesù: perfino in questa Roma, sede del vicario di Gesù Cristo, dove riposano i corpi stessi degli Apostoli, Gesù è ignorato. (…) Quante volte andando in giro per il Quadraro e vedendo tutti quei ragazzi nelle strade, povere pecore senza pastore, io penso a quanto ci sarebbe bisogno di giovani apostoli che partano per il cammino della vita con quest’unico proposito: di parlare sempre e a tutti di Gesù, senza badare a stanchezza, fino a morire (…)

Pubblicato in Evangelizzazione
Copyright 2015 - Centro Oratori Romani